Il regolamento di lega deve essere accettato

prima di iscriversi alla nostra lega

REGOLAMENTO DI LEGA - Frequently Asked Questions

 

FANTALEGA2001

 CAMPIONATO 2020-2021: 20a EDIZIONE

FAQ

 

NOVITA’ REGOLAMENTARI 2020-2021

D:  In estrema sintesi, quali sono le novità introdotte con il regolamento della stagione 2019-2020?

R:  La principale novità è l’approvazione del regolamento straordinario anti-Covid, già attuato nella seconda metà della stagione 2019-2020, che prevede:

1)       le norme in caso di sospensione del campionato.

2)       deroghe alle regole sulle sostituzioni (ammesse in numero fino a 5) e al termine del mercato libero (ammesso fino a fine campionato)

Inoltre, il termine per l’invio della formazione coinciderà con l’orario del calcio d’inizio della prima partita in programma.

 

D:  Non sono d’accordo con le modifiche approvate dal CE, come faccio a contestare l’applicazione di una nuova regola?

R:  Tutte le decisioni e le interpretazioni del Comitato Esecutivo sono soggette al veto dell’Assemblea di Lega che può bocciarle con voto a maggioranza semplice (metà più uno) solo nel caso in cui, entro una settimana, ci sia stato il parere contrario di almeno sei fantapresidenti. Pertanto, se entro 7 giorni dalla pubblicazione del nuovo regolamento 6 presidenti esprimono parere contrario su una determinata novità regolamentare, la modifica verrà sottoposta a sondaggio.

 

 

FORMAZIONE, RISERVE E SOSTITUZIONI

 

D:  In caso di formazioni comunicate in ritardo, è possibile considerarle valide in qualche caso e comunque con il consenso, comunicato per tempo, del presidente avversario?

R:  No. In nessun caso verrà considerata valida una formazione comunicata oltre i termini stabiliti, in conformità a quanto disposto nella regola 8. In merito a questo viene applicato il principio della tolleranza zero secondo cui l’invalidità della formazione comunicata in ritardo va applicata indipendentemente dal motivo e dall’entità del ritardo, e indipendentemente dalla disponibilità ad accettarla da parte del presidente avversario.

 

D:  Se una squadra si trova a dover sostituire cinque giocatori della formazione titolare di cui due difensori, due centrocampisti e un attaccante ma dei giocatori in panchina solamente due difensori e un attaccante hanno conseguito un voto e quindi sono in grado di sostituire gli assenti, come bisogna procedere per le sostituzioni? Bisogna garantire una sostituzione per ruolo ricorrendo alla riserva d’ufficio per il centrocampo oppure subentrano le tre riserve che hanno conseguito un voto?

R:  In questo caso bisogna utilizzare i tre giocatori disponibili in panchina e quindi sostituire due difensori e un attaccante. In generale, quando ad una fantasquadra mancano più di tre giocatori titolari prioritariamente bisogna utilizzare per le sostituzioni i giocatori in panchina e solo se non vi siano giocatori a sufficienza in panchina bisogna ricorrere alla riserva d’ufficio nel ruolo mancante seguendo l’ordine dei ruoli nel caso rimanga scoperto più di un ruolo.

 

D:  Se un giocatore non dovesse ricevere il voto dal quotidiano ufficiale ma venisse ammonito durante la partita deve essere sostituito o gli si attribuisce un punteggio comunque?

R:  Anche se il giocatore è stato ammonito, siccome risulta s.v. per il quotidiano ufficiale deve essere sostituito.

 

D:  Se un giocatore non dovesse ricevere il voto dal quotidiano ufficiale ma realizzasse un assist durante la partita deve essere sostituito o gli si attribuisce un punteggio comunque?

R:  Il giocatore che realizza un assist, se risulta s.v. per il quotidiano ufficiale, otterrà un 6 d’ufficio, a cui si sommeranno i punti azione (quindi 6+1).

 

D:  Nel caso di B a 21 squadre, come ci si comporterà con i calciatori della squadra sottoposta al turno di riposo?

R:  I calciatori della squadra sottoposti al turno di riposo saranno valutati in modo analogo a quanto disposto dall’Art. 10 del Regolamento relativamente alle partite di campionato rinviate. Essendo il rinvio noto a priori, sarà applicata la riduzione di 0,5 punti al voto d’ufficio per i calciatori di movimento.

  

 

FATTORE TATTICA

 

D:  Che voti devono ottenere i difensori e i centrocampisti di una fantasquadra per far si che il fattore tattica dia alla fantasquadra un vantaggio in termini di punteggio?

R:  La risposta a questa domanda dipende dal modulo con cui una presidente schiera la propria formazione. Giocando con il 4 - 4 - 2 per ottenere un vantaggio dal fattore tattica è necessario ottenere un Punteggio difesa maggiore di 36, ricordo che per punteggio difesa si intende: Punteggio difesa = (Somma voti difensori) + (Somma voti centrocampisti)*50%. Quindi nel caso di 4-4-2 il fattore tattica è pari a 0 nel caso che tutti i difensori e i centrocampisti prendano un voto pari a 6, infatti 6*4 + 6*4*50% = 36. La “regola del 36” vale però solo nel caso si utilizzi il 4 - 4 - 2, per gli altri moduli il Punteggio difesa che bisogna ottenere per avere un fattore tattica uguale a zero e riportato nella tabella sottostante.

 

 

Modulo formazione

Punteggio difesa

 

6 - 3 – 1

40,7

 

5 - 4 – 1

38,4

 

4 - 5 – 1

36,5

 

5 - 3 – 2

37,9

 

3 - 6 – 1

35

 

4 - 4 – 2

36

 

3 - 5 – 2

34,5

 

4 - 3 – 3

35,5

 

3 - 4 – 3

34

 

 

       

Ciò significa che se al posto di giocare con il 4 - 4 - 2 presidente sceglie un più prudente 5 - 4 - 1 per avere un vantaggio dal fattore tattica è necessario ottenere un punteggio difesa maggiore di 38 (è comunque più facile fare 38 con il 5 - 4 - 1 che 36 con il 4 - 4 - 2).

Facciamo un altro esempio (sperando di essere più chiari) se per semplicità si ipotizza che la media voto dei centrocampisti sia sempre 6 questa è la media voto che devono ottenere i difensori nei vari moduli per avere un fattore tattica uguale a zero.

Modulo formazione

Media voto difensori

6 - 3 – 1

5,28

5 - 4 – 1

5,28

4 - 5 – 1

5,38

5 - 3 – 2

5,78

3 - 6 – 1

5,67

4 - 4 – 2

6,00

3 - 5 – 2

6,50

4 - 3 – 3

6,63

3 - 4 – 3

7,33

 

Quindi per avere un vantaggio dal fattore tattica utilizzando il classico 4 - 4 - 2 è necessario che i 4 difensori abbiano una media voto superiore a 6, se invece si decide di giocare con un più spregiudicato 3 - 4 - 3 per non essere penalizzato dal fattore tattica si devono schierare 4 centrocampisti “normali” (con media voto pari a 6) e 3 difensori “marziani” (con media voto pari a 7,33). Se invece si utilizza il prudente 5 - 4 - 1 si ottiene un beneficio dal fattore tattica anche se si schierano 4 centrocampisti “normali” (con media voto pari a 6) e 5 “pippe” in difesa (con media voto pari a 5,28).

 

 

MERCATO LIBERO

 

D:  Come funziona il meccanismo di variazione dell’ordine di scelta durante il mercato libero?

R:  L’ordine di scelta si modificherà in base all’utilizzo effettivo del mercato libero: ogni volta che una società opererà sul mercato libero finirà in fondo alla graduatoria e verrà scavalcata da chi non avrà operato sul mercato libero. La priorità di scelta del successivo turno di mercato libero sarà inoltre definita con un ordine invertito tra quelle società che operano in contemporanea nello stesso turno di mercato libero.

Esempio:

- Ordine di scelta Turno 1: 1° Squadra A, 2° Squadra B, 3° Squadra C

- Mercato libero Turno 1: Le squadre A e C sostituiscono un giocatore sul mercato libero, la squadra B non effettua operazioni.

- Ordine di scelta Turno 2: 1° Squadra B, 2° Squadra C, 3° Squadra A.

 

D:  Risparmiare crediti nell’asta di settembre dà vantaggi al mercato libero?

R:  I crediti risparmiati nell’asta di settembre determinano l’ordine di scelta iniziale sul mercato libero. Tuttavia, le successive variazioni nell’ordine di scelta tuttavia sono indipendenti dal credito residuo.

 

D:  Quindi, appare poco importante risparmiare crediti nell’asta di settembre…

R:  Non esattamente. Il credito residuo è importante almeno per i seguenti 3 motivi:

- determina il primo ordine di scelta al mercato libero;

- consente materialmente di sostenere i costi di un numero maggiore di operazioni al mercato libero nel corso della stagione;

- consente di acquisire una posizione di vantaggio nel nuovo mercato di riparazione in modalità asta previsto a febbraio. In particolare, consente una posizione di vantaggio per aggiudicarsi i nuovi giocatori entrati nelle liste ufficiali delle Serie di appartenenza in seguito ai movimenti del calciomercato di riparazione tra squadre reali.

 

D:  A gennaio, riuscire ad essere primo all’ordine di mercato libero mi permette di scegliere al meglio tra i giocatori non inseriti nelle liste del Q.U. che le squadre reali acquistano a gennaio?

R:  No. I giocatori acquistati a gennaio nel calciomercato “reale” vengono inseriti nelle liste dei giocatori disponibili solo alla fine del calciomercato stesso, e sono resi disponibili per l’ingaggio da parte delle fantasquadre per la prima volta in occasione della mini-asta di febbraio.

 

D:  Ho tagliato un calciatore al mercato libero. Posso riacquistarlo?

R:  Sì, ma non nel turno di mercato libero immediatamente successivo all’operazione di svincolo del calciatore.

 

D:  I giocatori acquistati sul mercato libero assumono come stato contrattuale il 1° anno di contratto?

R:  Certamente sì, con un'unica eccezione che riguarda un caso molto specifico: quando un giocatore viene tagliato sul mercato libero, se viene acquistato (da una squadra diversa) nella settimana immediatamente successiva al taglio, il suo contratto parte dal 3° anno.

 

D:  Quando un calciatore cambia serie perché ceduto nel mercato calcistico di riparazione a una squadra di categoria diversa, ma la fantasquadra che ne detiene il cartellino non lo svincola al mercato libero o non lo cede al mercato di riparazione, può essere acquistato da altre fantasquadre?

R:  Un calciatore che cambia serie può essere acquistato dalle fantasquadre della nuova serie di appartenenza dopo il mercato di riparazione di gennaio anche se tale calciatore non è stato svincolato dalla Società che lo possiede. Tale giocatore resterà inserito anche sulla ex-rosa di appartenenza fino al termine del campionato dopodiché verrà comunque svincolato automaticamente al termine della stagione (sempre che non venga ceduto al mercato libero successivo al mercato di riparazione).

 

 

 

 

 

MINI-ASTA DI FINE GENNAIO /INIZIO FEBBRAIO

 

D:  Il funzionamento della mini-asta è analogo a quello dell’asta di settembre?

R:  Il principio di base è lo stesso (rilanci e contro-rilanci fino all’aggiudicazione del giocatore quando non si verificano rilanci per un determinato numero di ore). Vi sono però alcune rilevanti differenze che sono descritte in dettaglio nell’Art. 5C del Regolamento.

 

D:  Alla mini-asta le rose sono soggette ai soliti requisiti di composizione, in numero e ruoli?

R:  Sì.

 

D:  I giocatori acquistati alla mini-asta assumono come stato contrattuale il 1° anno di contratto?

R:  Sì.

 

D:  Quanti giocatori posso acquistare alla mini-asta (e di conseguenza quanti ne devo svincolare)?

R:  Da un minimo di 0 a un massimo di 3.

 

D:  L’operazione di svincolo è contestuale all’acquisto, come nel mercato libero?

R:  No, le operazioni di svincolo precedono le operazioni di acquisto. Entro una data stabilita dal Comitato Esecutivo, i presidenti dovranno comunicare i giocatori della propria rosa che intendono svincolare. Successivamente vi sarà l’asta su tutti i calciatori liberi da contratto, compresi quelli appena svincolati dalle fanta-squadre.

 

D:  Al momento dello svincolo, si recuperano integralmente i soldi dell’ingaggio del calciatore svincolato?

R:  No, come avviene per il mercato libero, solo metà dei crediti relativi all’ingaggio del calciatore svincolato vengono recuperati. Rispetto al mercato libero, tuttavia, non si deve sostenere la spesa di 3 crediti a fondo perduto.

 

D:  Posso acquistare alla mini-asta un giocatore che ho svincolato proprio in occasione della mini-asta?

R:  Sì.

 

D:  Quindi, posso tagliare ad es. un attaccante con un ingaggio di 20 crediti sperando di riacquistarlo alla mini-asta a 1 solo credito?

R:  Non esattamente, perché alla mini-asta la base d’asta (quindi l’ingaggio minimo di un calciatore acquistato) è pari al costo dell’ingaggio di calciatore al mercato libero. Nell’esempio, quindi, occorreranno come minimo 15 crediti (10 per la B) per ingaggiare l’attaccante in questione, che potranno naturalmente diventare molti di più nel caso in cui altri presidenti decidano di rilanciare.

 

D:  Posso svincolare qualunque giocatore che ho in rosa?

R:  Non tutti, vi sono due rilevanti eccezioni:

- non possono essere svincolati i calciatori con un ingaggio superiore a 30 crediti per la A e superiore a 20 crediti per la B;

- non possono essere svincolati calciatori al 3° anno di contratto.

 

D:  Ho un calciatore con ingaggio da 100 crediti. Quasi quasi, lo taglio al mercato libero nel turno che precede la mini-asta. In questo modo, recupero 50 crediti (-3) e, non essendoci altri turni di mercato libero prima della mini-asta, il giocatore finirà tra i calciatori disponibili alla mini-asta, dove potrei provare a riacquistarlo…

R:  No, questa strategia non è possibile perché i giocatori non svincolabili alla mini-asta (vedi le limitazioni di cui alla domanda precedente) si applicano anche all'ultimo turno di mercato libero che precede la mini-asta

 

D:  Quindi se ho un calciatore con ingaggio molto alto oppure al 3° anno, sono obbligato a tenermelo tutto l’anno?

R:  Assolutamente no. Posso tagliare questo tipo di giocatori in tutti i turni di mercato libero eccetto il turno di mercato libero che precede la mini-asta.

 

D:  Il mio top-player da 100 crediti è finito all’estero e non posso nemmeno tagliarlo alla mini-asta?

R:  In questo caso è possibile svincolare il giocatore. I limiti sui giocatori non svincolabili non si applicano nel caso in cui il calciatore sia ceduto al di fuori del campionato di riferimento (fermo restando il recupero di metà dell’ingaggio e il limite complessivo di 3 giocatori da tagliare).

 

 

MERCATO ESTIVO E RICONFERME

 

D:  Qual è il capitale di crediti di cui ogni fantasquadra può disporre nel mercato estivo?

R:  Ogni fantasquadra, durante il mercato estivo, dispone di un capitale netto pari al capitale lordo iniziale (CLI), 300 crediti per le fantasquadre di serie A e 180 crediti per le fantasquadre di serie B, meno la somma degli ingaggi. Quindi alle fantasquadre retrocesse dalla A alla B verrà ridotto il CLI da 300 a 180 crediti e alle fantasquadre neo promosse in A dalla B il capitale verrà aumentato da 180 a 300 crediti.

 

D:  Come si procede quando una fantasquadra all’inizio o durante il mercato estivo va in rosso, cioè si trova con un capitale netto negativo?

R:  Prima dell’inizio del mercato estivo ogni fantasquadra, oltre a tagliare i giocatori al terzo anno di contratto, deve modificare il proprio saldo netto di crediti disponibili, nel caso in cui sia negativo, in modo che il valore di questo diventi positivo o nullo.

Le operazioni possibili, per modificare il budget sono:

ü tagli di giocatori della rosa;

ü scambi di giocatori con altre fantasquadre.

Nel momento in cui il presidente di lega comunica attraverso il forum che la fantasquadra non sta rispettando il vincolo di budget, cioè ha i conti in rosso, il presidente della fantasquadra in oggetto ha 48 ore di tempo per modificare il proprio saldo secondo le modalità suddette. Se entro tale termine il saldo della fantasquadra risulterà ancora negativo il presidente di lega provvederà d’ufficio ad operare dei tagli di giocatori della rosa, finché il saldo non risulti positivo o nullo, secondo il seguente ordine:

ü giocatori con l’ingaggio più alto;

ü a parità di ingaggio giocatori con anno di contratto più alto (prima 3°, poi 2° e infine 1°);

ü a parità di ingaggio e anno di contratto in ordine alfabetico di cognome.

 

D:  Possiedo un giovane calciatore al 3° anno di contratto, potrò confermarlo a fine stagione in base all’applicazione della regola sugli “Under 23”?

R:  Sì, i calciatori al 3° anno di contratto potranno essere confermati se nati nel 1998 o negli anni successivi (cioè, quelli che non hanno ancora compiuto i 23 anni al 31/12/2020). Lo stesso vale per il 23° calciatore chiamato al momento del completamento delle rose successivo all’asta di settembre.

 

D:  Quali giocatori acquistati alla prossima asta di settembre potranno potenzialmente fruire dei benefici della norma degli Under 23 (e quindi avere di fatto la possibilità di prolungare il loro contratto alla scadenza)?

R:  Tutti i giocatori classe 2000 e successive.

 

 

VARIE

 

D:  Si può cambiare il nome alla fantasquadra?

R:  E’ possibile modificare il nome esclusivamente ad inizio stagione (prima dell’inizio del mercato estivo) e solamente nelle seguenti due ipotesi:

-          la società milita in serie A o in Serie B ed è gestita da un nuovo presidente iscritto alla Fantalega2001;

-          la società milita in serie B e non ha cambiato presidente, ma ha mantenuto per almeno cinque anni lo stesso nome che ora intende modificare.

In caso di cambio del nome, questo dovrà essere diverso da nomi già esistenti (o utilizzati in passato da altri presidenti).

 

 

D:  Può una fantasquadra che dalla serie B viene promossa in serie A rinunciare alla promozione (o alla retrocessione)?

R:  No, la fantasquadra promossa in serie A dovrà militare l’anno successivo nella serie maggiore. La rinuncia alla partecipazione nella serie di competenza sarà trattata in modo analogo ai casi di abbandono.